Cerca nel blog

Caricamento in corso...

domenica 20 novembre 2016

Brioche Pangoccioli

La preparo spesso ,ma non avevo inserito ancora la ricetta. La brioche Pangoccioli è un lievitato ripieno di gocce di cioccolato,la caratteristica è il suo profumo di vaniglia , il cioccolato fondente e la morbidezza. A volte quando si prepara un lievitato la problematica è soprattutto la morbidezza e la sua durata nel tempo e devo dire che effettivamente con questo dosaggio degli ingredienti il risultato è buono. A voi la ricetta



Ingredienti
350 gr di farina 00 (di buona qualità) 
150 gr farina 00 per il lievitino
4 gr di lievito secco (del tipo mastrofornaio) 
150 gr di acqua
1 cucchiaino di miele
1 uovo e 1 tuorlo
100 gr di zucchero 
80   gr burro morbido
120 gr di latte
1 bacca di vaniglia
100 gr di gocce di cioccolato


Procedimento : preparare il lievitino con acqua, lievito secco, il cucchiaio di miele e i 150 gr di farina. Fare un impasto e lasciar lievitare coperto per circa 1 ora. In una ciotola capiente ( o in una planetaria ) mettere la farina,il lievitino, lo zucchero, aggiungere poi poco alla volta l'uovo quindi il tuorlo il latte. Aprire a metà la bacca di vaniglia ,estrarre i semini ed aggiungerli all'impasto. Unire a pezzettini il burro morbido e continuare ad impastare. Unire le gocce di cioccolato Se necessita aggiungere altra farina ma poca perchè il composto deve risultare morbido. Far lievitare per 2 ore. Trascorso il tempo prendere una teglia a forma di ciambella, imburrarla ed infarinarla. Prendere dall'impasto dei pezzi e formare delle palline inserendole nella teglia. Far lievitare ancora per 1 ora, spennellare la superficie con del latte, quindi infornare a forno statico 180° per circa 35/40 minuti. Sfornare e far raffreddare . Estrarre il dolce dalla teglia ,posizionarla su un piatto di portata e se gradito spolverizzare con dello zucchero a velo. 

domenica 6 novembre 2016

Cinnamon rolls



Per gli amanti della cannella,i cinnamon rolls sono una vera e propria goduria. Sono dei rotolini di lievitato ripieni di una crema composta da burro,zucchero di canna integrale e cannella. Ci sono tantissime ricette dei cinnamon , ho fatto vari tentativi e questa che vi propongo è quella che mi piace di più. Il lievitato è soffice , e la crema veramente goduriosa. 
Ingredienti
500 gr di farina 00
5 gr di lievito secco di birra
50 gr di zucchero semolato
60 gr di burro 
1 uovo intero 
250 ml di latte
1 pizzico di sale
Per la farcitura
180 gr di zucchero di canna integrale (o demerara se non lo trovate)
2 cucchiai di cannella
40 gr burro 
Glassa bianca a piacere.


Procedimento . Sciogliere il lievito secco di birra nel latte tiepido con un cucchiaino di miele per facilitare la lievitazione . Aggiungerlo alla farina e poco alla volta unire anche lo zucchero,l'uovo,il burro fuso freddo e il pizzico di sale. Impastare bene il tutto,risulterà un composto liscio e morbido. Metterlo in una ciotola e farlo lievitare per almeno 2 ore e mezza coperto con la pellicola . Quando è lievitato disporlo sulla spianatoia e tirarlo formando un rettangolo,quindi spalmarvi sopra il burro fuso con il pennello da cucina, disporre sopra lo zucchero di canna e quindi la cannella. Arrotolare bene e formare un salsicciotto. Tagliare dei rotolini e disporli sulla placca del forno ricoperta di carta forno. io avevo a disposizione dei pirottini di carta bassi per muffin e li ho disposti così. Infornarli a forno caldo 180° statico per circa 20 minuti controllando la doratura . Sfornarli,farli raffreddare . Preparare la glassa : sciogliere lo zucchero a velo con poca acqua ,la consistenza deve essere soda e non troppo liquida . Versare la glassa sui cinnamon farla indurire e quindi servire i deliziosi rotolini.


Pan dei morti


Novembre...autunno....biscotti speziati . Il Pan dei morti sono biscotti ideali per questo periodo. Buoni ,morbidi ,profumatissimi sono biscotti tipici lombardi. Questa ricetta di famiglia e' la mia  preferita, ci sono molte varianti ,alcune con aggiunta di liquori come il vin santo. Essendo carichi di cannella ho preferito non usarne giusto per esaltare il sapore della spezia. 
Ingredienti
125  gr di amaretti 
125  gr di savoiardi 
150 gr di zucchero di canna
120  gr di uvetta
mezzo bicchiere di acqua (alcuni usano il liquore come il vin santo)
2 albumi
100 gr di mandorle
70   gr di pinoli
20   gr di cacao amaro
8     gr di lievito per dolci 
60   gr  di farina 00
60   gr fecola di patate

Cannella a piacere a seconda del gusto,io ho messo tre cucchiaini .
Zucchero a velo per spolverizzare i biscotti
Procedimento : ammollare l'uvetta nel mezzo bicchiere d'acqua o nel liquore secondo i gusti. Macinare finemente gli amaretti e i savoiardi . A parte tritare anche le mandorle . In una ciotola mettere quindi i biscotti e le mandorle tritati ,poi la farina ,la fecola, lo zucchero, il lievito il cacao e la cannella  e mescolaree. Aggiungere quindi gli albumi e l'uvetta strizzata dall'acqua ( o liquore) . Se l'impasto dovesse risultare troppo duro aggiungere altra acqua ,deve risultare un composto non troppo duro ma nemmeno troppo morbido. Fare  un salsicciotto ,tagliare delle fette dando una forma allungata come un ovale con le mani. Adagiarle su una teglia coperta con carta forno, distanziandole una dall'altra. Cuocere in forno già caldo a 180° statico per circa 15-20 minuti . Devono risultare morbide. Sfornarle e far raffreddare completamente ,spolverizzare poi con zucchero a velo con zucchero a velo setacciato. Ottime con una buona tazza di the.







domenica 23 ottobre 2016

Torta cioccolato e pere




E' una torta veramente versatile questa alle pere e cioccolato,che dire semplicemente fantastica e in questo periodo autunnale è consigliatissima. Questa è una mia personale preparazione,l'impasto è morbido e le pere caramellate in superficie danno un non so che di croccante.
INGREDIENTI
4 Pere
250 gr farina 00
150 gr di Zucchero di canna 
120 gr di burro
100 gr di latte circa
50 gr di cacao amaro
10 gr  di lievito per dolci

3 uova
Procedimento . Sbucciare e tagliare a spicchi  3 pere e metterle a caramellare con due cucchiai abbondanti di zucchero di canna in una padella. Quando sono belle morbide farle raffreddare . In una ciotola sgusciare le uova e sbatterle con una forchetta aggiungere poco alla volta lo zucchero, il burro fuso, il latte, il cacao amaro, la farina e il lievito. Se l'impasto dovesse risultare troppo asciutto aggiungere altro latte  (ma solo se è necessario) .Tagliare a fettine l'ultima pera e aggiungerla delicatamente al composto. Versare il tutto in una teglia di 24 cm  imburrata ed infarinata ,poi disporre sopra le pere caramellate. Infornare (forno già caldo ) a 180° statico per circa 40/45 ,fare sempre la prova con lo stuzzicadenti per controllare la cottura. Sfornare e far raffreddare . Servire .

Crostatine scozzesi

il libro Outlander Kitchen e le mie crostatine
Non guardo spesso la TV e non mi appassionano molto le serie tv ...... Ma...c'è un ma.... Per puro caso vengo a sapere di uno sceneggiato storico-fantastico tratto da una saga "La saga di Claire Randall" della scrittrice americana Diana Gabaldon. Vengo letteralmente rapita , e dopo aver visto la prima stagione mi sono catapultata in libreria a prendere i suoi libri. Una storia affascinante, narra infatti le vicende di un'infermiera militare del 1945 ( Claire) che viene trasposta misteriosamente nella Scozia del 1743 in piena insurrezione giacobita . Cosa c'entra allora il libro Outlander Kitchen con le crostatine scozzesi ? Dalla lettura dei libri della Diana Gabaldon una signora chef Theresa Carle-Sanders che ha proposto in questo libro una serie di ricette ispirate ai personaggi della saga Outlander . Il libro l'ho ordinato ,ma nel frattempo vedendo la copertina dove queste fantastiche crostatine sono ben in evidenza nel cestino ,ho pensato di crearle a modo mio,conoscendo un pò la tipologia della pasticceria anglosassone. Inserisco la ricetta,la marmellata può essere sostituita,io ho usato quella alle fragole .
Ingredienti per 6 crostatine :
90 gr farina 00
40 gr burro
sale un pizzico 
acqua q.b.
marmellata di fragole
fragole
Procedimento : impastare  farina ,burro e sale. Aggiungere pochissima acqua facendo molta attenzione,deve risultare un impasto morbido ma non appiccicoso. Dividere la pasta in sei parti e metterla in 6 pirottini ,mettere un pò di marmellata alle fragole e infornare (forno già caldo ) statico a 180° per circa 15/20 minuti ,controllando che non si scuriscano troppo. Sfornare,far raffreddare e aggiungere delle fette di fragole a piacere.



giovedì 23 giugno 2016

Pianoforte in pasta frolla - Piano in pastry

Visto la mia passione per la pasta frolla ,con gli amici coristi decidiamo di fare un ulteriore regalo dolcifero all'insegnante di musica ,che molto pazientemente nel corso dell'anno ci prepara a molti canti. Ovviamente la scelta è caduta sul pianoforte, ovviamente a coda. Preparo un progetto,ritaglio le varie parti su carta forma,preparo la pasta frolla e assemblo il tutto con glassa semplice. Arricchisco il tutto con pasta di zucchero et voilà il gioco è fatto. Pianoforte apprezzato , pianoforte mangiato....a colazione . Di seguito la preparazione e assemblamento del piano.










lunedì 13 giugno 2016

Naviglio Martesana in pasta frolla - Canal in pastry

Il Naviglio Martesana ,detto anche Piccolo , collega Milano al fiume Adda. Mi piace molto fare delle belle passeggiate  da Vimodrone a Cernusco sul Naviglio. Bellissimo, un vero polmone verde a pochi passi da Milano ricco di vegetazione con i suoi alberi,salici piangenti,glicini. Inoltre lungo il naviglio nuotano indisturbati simpatici germani. In occasione dell' inaugurazione del campo scuola canoe a Vimodrone, ho voluto rappresentarlo ...una bella sorpresa per tutti i partecipanti all'evento. Di seguito le foto e il video di quella bella giornata e ovviamente lui....il naviglio in pasta frolla.