Cerca nel blog

domenica 1 dicembre 2019

Crostata Strudel

Ebbene sì...continua il filone dedicato alle crostate. Il mio dolce preferito insieme allo .... Strudel !!!! Sono molto esigente in fatto di strudel, esistono moltissime versioni, chi lo prepara con una specie di pasta matta, chi con pasta sfoglia e chi pasta biscotto e cioè frolla.
Preparando biscottini e varie delizie frollose come casette e ghirlande, mi era avanzata della frolla e così detto-fatto ho preparato una crostata un pò diversa con le mele, uvetta, pinoli e mandorle. A voi la ricetta.


Ingredienti
Pasta frolla come da ricetta precedente
2 mele gialle
mezzo limone
30 gr.uvetta 
pinoli - scaglie di mandorle quanto basta 
un cucchiaino di cannella
2 cucchiai di zucchero semolato
qualche fiocchetto di burro
tortiera a cerniera da 22 cm
Procedimento. Mettere in ammollo l'uvetta. Tagliare a cubetti le mele lavate e sbucciate. Metterle in una ciotola con il succo di mezzo limone, lo zucchero semolato, la cannella, mescolare bene. Stendere la frolla nella tortiera, bucherellare la base i bordi devono essere alti circa 2 cm. Nella ciotola unire l'uvetta, i pinoli e scaglie di mandorle, mescolare. Disporre l'impasto nella frolla, aggiungere sopra il composto qualche fiocchetto di burro. Infornare a forno già caldo a 180 ° per circa 25 minuti o fino a doratura della crostata. Sfornare, far raffreddare e servire.

sabato 30 novembre 2019

Crostata Natalizia - Christmas Pie

Ed eccoci alle porte di dicembre con tante ricette natalizie da preparare. Inizio con una semplicissima crostata in tema natalizio. Da anni mi cimento con la pasta frolla, versatile amica in momenti che vorresti creare qualcosa di speciale. E così armata di mattarello e formine ecco la Crostata Natalizia



Ingredienti
280 gr. Farina 00
120 gr. Burro
1 uovo
90  gr. Zucchero semolato
1 bustina di vanillina
320 gr marmellata a piacere
Tortiera con cerniera da 21 cm.
Procedimento. In una ciotola mettere burro e zucchero e lavorare molto bene, aggiungere l'uovo. All'impasto unire la farina e la vanillina. Si formerà un composto sodo ed elastico. Avvolgere la crostata con della pellicola trasparente e metterla in frigo per almeno un'ora. Imburrare ed infarinare la tortiera, prendere dal frigo la pasta frolla, stenderla con il mattarello e disporla nella tortiera formando dei bordi. Bucherellare la base della frolla con i rebbi di una forchetta e disporre sopra la marmellata. Con la frolla avanzata ritagliare con formine in stile natalizio e disporle a piacere sulla crostata. Infornare a forno caldo a 170° per circa 25 minuti o fino a doratura. Sfornare, far raffreddare molto bene la crostata e volendo con semplice glassa formata da zucchero a velo e pochissima acqua, decorare le forme natalizie aggiungendo dei confettini argentati o colorati.
Ho preparato un video con ogni passaggio. 



martedì 19 novembre 2019

Torta di mele di Anna

Una gentile signora, Anna, mi ha passato la ricetta della Torta di mele della sua zia Carolina. Una buona ricetta che ho voluto condividere con voi. Una ricetta di famiglia,
La zia abitava a Cassano Valcuvia in prov. di Varese. L'ho preparata seguendo fedelmente i passaggi e devo dire che è veramente molto buona. Ecco la ricetta che ho anche inserito nel mio canale youtube.


Ingredienti :
9 cucchiai di farina 00 9 cucchiai di zucchero semolato 3 uova 150 gr burro fuso 1 bustina di lievito 1 kg di mele 1 pizzico di sale Procedimento. In una terrina mettere tutti gli ingredienti secchi, aggiungere poi le uova ed il burro fuso. Amalgamare bene, aggiungere le mele tagliate a tocchetti e prive del torsolo. Inserire il composto in una teglia di circa 23 oppure 25 cm di diametro. Infornare a forno caldo 180°statico per circa 40/50 minuti. Fare la prova con lo stuzzicadenti per verificare la cottura. Nel caso aumentare i minuti di cottura,lo stuzzicadenti deve essere asciutto. Quindi far raffreddare e servire.


sabato 9 novembre 2019

Torta alle castagne della Normandia

Non so se vi è mai capitato, ma a volte mi piace guardare ricette su youtube anche per essere informata su nuove tendenze o semplicemente per ammirare ricette di altri paesi. E così sono stata "rapita" da un video dove una adorabile suora francese preparava un dolce alle castagne. Nel canale youtube KTOTV , ci sono deliziose ricette preparate da suore o da frati in vari monasteri. Il titolo del programma è : La cucina dei monasteri,  e sono presenti vari tipi di pietanze. 
Un episodio si svolge nel Monastero benedettino della Santa Trinità a Bayeux in Normandia nel nord della Francia, e suor Marie France prepara un delizioso dolce con le castagne. Sono stata letteralmente rapita dalla dolcezza di questa suora e dalla bontà della torta, in questo periodo autunnale è proprio il momento giusto per prepararla. 
Ho effettuato delle modifiche sia per la quantità degli ingredienti sia per la preparazione più veloce, ma se volete seguire la ricetta passo passo lascio il link del canale. Inserisco anche la foto presa dal web dell'abbazia e di Suor Marie France.



Ingredienti
Per la brisè : 125 gr di farina 00, 60 gr di burro, acqua quanto basta, un pizzico di sale
Per l'impasto : 200 gr di castagne già lessate, 2 uova, 60 gr di zucchero semolato ( da dividere in due parti)
Teglia da 22 cm di diametro
Procedimento. In una ciotola mettere il burro ed aggiungere la farina poco alla volte, il pizzico di sale, unire pochissima acqua formando così un composto sodo. Avvolgere la brisè  in un sacchetto per alimenti e metterla in frigo per almeno due ore. Nel frattempo preparare l'impasto : in una ciotola mettere le castagne lessate e frullarle, unire il burro fuso. Montare due tuorli e 30 gr di zucchero semolato, aggiungerli al composto di castagne, si formerà una specie di mousse. Montare a neve con un pizzico di sale i due albumi, aggiungere i rimanenti 30 gr. di zucchero e unire poco alla volta il composto di castagne. Accendere il forno a 180° gradi statico. Prendere dal frigo la brisè, stenderla col mattarello e disporla nella teglia imburrata ed infarinata. Bucherellare il fondo della brisè con una forchetta. Versare l'impasto di castagne nella brisè ed infornare a forno caldo per circa 20-25 minuti.
Sfornare, far intiepidire, disporre la Torta alle castagne du un piatto di portata e servire.
Ecco la foto di Suor Marie France presa dal web

https://actu.fr/normandie/bayeux_14047/a-bayeux-vie-benedictines-temps-careme_16082304.html


Ed ecco il link del video della ricetta francese La Tarte aux chataignes :



lunedì 23 settembre 2019

Crostata con marmellata di albicocche e crema di ricotta

Tempo di novità. Molti mi hanno chiesto,"Ma Ele non fai più torte???? Non aggiorni più il blog????".
E' vero, in questo periodo e più precisamente da Gennaio ho in cantiere dei progetti che piano piano stanno prendendo forma sempre di più. Per ora è ancora top secret, ma appena potrò urlerò ai 4 venti la mia felicità. E quindi ho pensato di preparare un dolcetto mentre aspetto di divulgare tale notizia.
Una semplice crostata con marmellata, crema di ricotta e granola con percoca  è il dolce che ho preparato.


Ingredienti 
Per la Frolla :
60    gr farina di mandorle
220  gr farina 00
80    gr zucchero semolato
120  gr burro
1 uovo
3 cucchiai di marmellata di albicocche
Per la crema di ricotta :
2 uova
200 gr ricotta vaccina
25   gr zucchero semolato
qualche goccia di aroma di mandorla
Teglia a cerniera  da 21 cm
Per guarnire : granola a piacere, una percoca 
Procedimento. Preparare la frolla mettendo in una ciotola il burro ammorbidito e lo zucchero, mescolare molto bene, aggiungere di seguito l'uovo sempre mescolando. Unire le farine e formare un panetto, avvolgerlo in una pellicola per alimenti e riporlo in frigo per almeno mezz'ora. Accendere il forno a 180°. Preparare la crema mettendo in un recipiente la ricotta, aggiungere lo zucchero, poi le uova una alla volta, infine quando tutto si è amalgamato aggiungere qualche goccia di aroma alla mandorla. Imburrare ed infarinare la teglia, disporvi la frolla, bucherellare la base, il bordo deve essere di 2 cm. Versare i 3 cucchiai di marmellata, la crema di ricotta ed infornare a 180° statico per 30 minuti o fino a doratura. Passato il tempo sfornare e far raffreddare la crostata. Disporla su un piatto e decorare a piacere con la granola e la percoca tagliata a cubetti.

Torta Gelsina di Vimodrone

Ebbene sì, dopo l'ormai famoso panettone ecco la Torta Gelsina di Vimodrone, un'idea nata come alternativa primaverile al panettone con i sempre presenti gelsi. La racconto così come descritto nell'altro mio blog "Diario Vimodronese".
Vimodrone ....ricette e dolci....racconto la storia.
Sia sul Naviglio che in paese sono presenti degli alberi di gelso. In passato le piante dei gelsi erano qui presenti poichè le foglie venivano utilizzate in bachicoltura come alimento per l'allevamento dei bachi da seta. Il baco da seta in dialetto milanese si chiama "bigàt". In Lombardia l'allevamento del baco da seta si sviluppò dalla metà del 1700 alla metà del 1900, da fonti tramandate si sa che i bachi erano riposti in una cassetta, coperta con panno di lana, esposta al sole o, in mancanza, sotto la coperta del letto, precedentemente riscaldata. Il loro sviluppo durava un mese, tra maggio e giugno. Da qui la mia idea di preparare un dolce con i gelsi, una crostata con marmellata ai gelsi, una crema ripiena di riso e ricotta. Una torta innovativa ma veramente deliziosa e certificata come mia ricetta originale sul  portale My social recipe Torta Gelsina.





venerdì 7 dicembre 2018

Panettone Vimodronese ai gelsi bianchi




Con l'avvicinarsi delle festività natalizie 🎄, ti assale "l'insana voglia" di fare il Panettone. Ogni anno è così....anni e anni di Panettoni classici con l'uvetta e canditi, con le gocce di cioccolato, con albicocche secche,....e poi panettoni gluten free, vegani e chi più ne ha più ne metta. 
Passeggiando lungo il Naviglio Martesana, vicino a casa mia, c'è un bellissimo albero. Un albero di gelsi. E da qui mi è partito il "trip" di provare a preparare il Panettone di Vimodrone ai gelsi bianchi. I gelsi hanno un gusto molto buono, simile alle more . I gelsi possono essere sia bianchi che neri, e quelli essiccati bianchi sono perfetti per questa ricetta. Il risultato è fantastico.



Questa è la mia interpretazione casalinga del Panettone ...e questo è il  PANETTONE DI VIMODRONE ai GELSI BIANCHI by Ilsupergolosomondodielly !!!!! 
Ingredienti
Per il lievitino
50 gr. Farina 0  + 50 gr Farina 00                                  
4  gr Lievito di birra secco (quello disidratato)
70 gr Latte tiepido
1 cucchiaino di miele
Primo Impasto : il lievitino + 90 gr Farina 0 + 90 gr Farina 00
60 gr burro
60 gr zucchero
2 uova
1 gr lievito di birra secco
Secondo Impasto : il primo impasto + 110 gr Farina 0 + 110 gr Farina 00
100 gr zucchero
3 tuorli d’uovo
2 uova 
3 gr sale
100 gr gelsi bianchi disidratati
1   Stecca di vaniglia
Aroma Panettone : 5 gr acqua+5 gr zucchero semolato+5 gr miele+10 gr arancia candita + 10 gr cedro candito+ scorza grattugiata di mezzo limone + la scorza grattugiata di un’arancia. 
1 forma di panettone da 1 chilo
Procedimento : preparare il lievitino mettendo in una tazza il lievito, aggiungere il latte tiepido ed un cucchiaino di miele, mescolare molto bene. In una scodella unire le due farine e mescolarle. Quando il lievito si è sciolto aggiungere poco alla volta le farine e formare un panetto. Metterlo a far lievitare per almeno due ore in una ciotola coperta con pellicola. Nel frattempo che il lievitino è a riposo, preparare l'aroma del panettone frullando insieme tutti gli ingredienti scritti sopra, nel caso dovesse risultare troppo asciutto aggiungere più acqua. Una volta preparato metterlo in un bicchiere e coperto con carta d'alluminio in frigo. Passate le due ore della lievitazione  procediamo con il Primo impasto: in una ciotola mettere il lievitino, le farine, 1 gr lievito secco, le 2 uova ed impastare. Aggiungere poi il burro e lo zucchero e continuare ad impastare fino ad avere un composto omogeneo e appicicaticcio. Far lievitare nella ciotola coperta da una pellicola per almeno 2 ore e mezza o almeno fino al raddoppiamento del volume dell'impasto. Mettere in ammollo i gelsi bianchi disidratati con dell'acqua per ammorbidirli. Togliere dal frigo l'aroma panettone. Quando il composto è ben lievitato procedere con il Secondo impasto : unire il primo impasto lievitato, la farina, le uova intere e i tuorli, lo zucchero, il sale,  i semi della vaniglia, e impastare. L'aroma panettone è molto denso, se desiderate avere un sapore ben deciso si può mettere tutto l'aroma altrimenti  solo un bel cucchiaino è sufficente a dare il classico profumo. Aggiungere all'impasto l'aroma panettone nella quantità desiderata. Scolare i gelsi dall'acqua ed unirli all'impasto. Dopo aver impastato bene, far lievitare il composto in una larga ciotola coperta con una pellicola per almeno 2 ore e mezza.  Passate le ore di lievitazione, metterlo su un piano infarinato  e impastarlo bene e "girandolo" molte volte....la dicitura esatta sarebbe "pirlare il composto". Inserirlo nell'apposito contenitore da panettone da un chilo coprirlo ancora con della pellicola e farlo lievitare ancora per 4 ore. Passato il tempo accendere il forno a 180°. Togliere la pellicola dal panettone, lasciarlo riposare per 10 minuti poi fare una croce sulla superficie ed inserire una noce di burro. Mettere il panettone nella parte bassa del forno per almeno 15 minuti, poi abbassare la temperatura a 150° e continuare a cuocere per i rimanenti 45 minuti. Un'accortezza, se a metà cottura notate che la superficie del panettone risulta troppo scura, mettetervi sopra un foglio di alluminio, in questa maniera cucinerà senza scurirsi troppo.
Passata l'ora, controllare con uno stecchino lungo se l'interno del Panettone è cotto, se esce asciutto estraetelo con delicatezza dal forno e posatelo su una griglia per 10 minuti. A questo punto procuratevi due stecchini molto lunghi ed " infilzatelo da una parte all'altra e giratelo sopra una pentola larga. In questa maniera il panettone si raffredderà meglio. Una volta raffreddato, toglietelo dalla pentola, togliete i due stecchini lunghi e adagiatelo in un piatto. Ecco il PANETTONE VIMODRONESE ai GELSI BIANCHI. 
BUON NATALE

Inserisco il link del canale YOUTUBE con il procedimento passo passo

https://www.youtube.com/watch?v=h9UQWKbHt7g